Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

I migranti si sono impauriti perchè li riportavano in Libia

I migranti della Thalassa: ricostruito ciò che è avvenuto a bordo


I migranti della Thalassa: ricostruito ciò che è avvenuto a bordo
11/07/2018, 09:49

MAR MEDITERRANEO - Mentre la nave militare italiana Diciotti naviga verso le coste italiane (ma ancora non si sa verso quale porto, perchè il governo italiano ancora non l'ha deciso) per scaricare i 67 migranti salvati due giorni fa dal rimorchiatore Vos Thalassa, comincia ad essere chiaro cosa è successo a bordo della nave. Il fatto è che, seguendo le istruzioni che riceveva da Roma, la Vos Thalassa si è diretta verso le coste libiche, per riconsegnare i migranti ai loro torturatori e stupratori. Una esplicita violazione di tutti i trattati internazionali che impongono di portare i naufraghi verso un porto sicuro. E quelli libici non sono affatto sicuri. Inoltre, la Vos Thalassa è italiana e quindi i migranti erano già su suolo italiano. 

Appena i migranti si sono resi conto che la nave dirigeva a sud, hanno cominciato a protestare, perchè non volevanotornare nei campi di concentramento libici. Hanno protestato prima con l'equipaggio e poi si sono recati verso la cabina di comando. A quel punto il comandante della Vos Thalassa, saputo che la Diciotti era a 45 Km. di distanza, l'ha contattata per poter effettuare il trasbordo e tornare alle proprie occupazioni. E così è ora la Diciotti che deve trovare un porto in cui entrare. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©