Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

I numeri dell'archivio Genchi


I numeri dell'archivio Genchi
25/03/2009, 12:03

Secondo quanto appreso dall'ADNKronos, l'archivio Genchi comprenderebbe oltre un milione di persone "anagrafate", in pratica gli interi elenchi telefonici di Palermo, Mazzara del Vallo e di diverse città calabresi. Può sembrare tanto, ma teniamo presente che il lavoro di Genchi era proprio quello di scoprire a chi appartenevano i numeri telefonici trovati dalla magistratura o dalle forze dell'ordine. Quindi è ovvio che i dati esaminati rimarrebbero inmemoria, finchè il processo non viene chiuso con una sentenza definitiva. E visto che Genchi era consulente della Procura di Mazara del Vallo nell'indagine sulla scomparsa di Denise Pipitone, ovvio che cercasse in quella zona di Mazara e di Palermo. Così come è stato consulente del Pubblico Ministero Luigi De Magistris a Catanzaro; e quindi è ovvio che indagasse sui numeri telefonici calabresi. Intervistato sul punto, Genchi ha preferito eispondere con un "no comment".
L'unica domanda è: dato che si tratta di dati che arrivano dal sequestro delle carte fatte allo stesso Genchi il 13 marzo scorso, carte che in questo momento sono nelle mani della Procura di Roma, chi ha comunicato all'ADNKronos questi dati? E per di più non spiegati o spiegati male, in modo da far sembrare che si tratti di cose anomale?

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©