Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Dopo la risposta negativa di 5 anni fa

I parenti di Vallanzasca chiedono la grazia


I parenti di Vallanzasca chiedono la grazia
16/11/2012, 19:07

MILANO - Renato Vallanzasca torna a far parlare di se.

I perenti dell’uomo condannato per il duplice omicidio nel 1977 di due agenti in servizio, sono tornati a chiedere la grazia.

Bisogna ricordare che già nel 2007 fu effettuata questa richiesta.

Ma la risposta del presidente della Repubblica in merito fu negativa.

Intanto lunedì 19 novembre alle ore 11.30 a Milano presso la sede del Consiglio Regionale si terrà un incontro dal tema : «È giusto concedere la grazia a un assassino che non ha chiesto perdono ai familiari delle vittime? Spetta allo Stato o ai familiari delle vittime concedere il perdono?».

Interverranno alla conferenza il vicepresidente del Consiglio regionale Carlo Saffioti e Gabriella Vitali, la vedova del Maresciallo Luigi D’Andrea, vittima di Vallanzasca insieme all’agente Renato Barborini.

Il dibattito rappresenta anche l’occasione per presentare l' Associazione «Maresciallo Luigi D'Andrea».

L’Associazione è stata voluta fortemente da Gabriella Vitali in concomitanza con il 35° anniversario dalla strage di Dalmine.

Commenta Stampa
di Titti Alvino
Riproduzione riservata ©