Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Sotto accusa i derivati offerti al Comune di Milano.

I PM di Milano portano le banche alla sbarra


I PM di Milano portano le banche alla sbarra
12/11/2009, 15:11

MILANO - Il Pubblico Ministero di Milano Alfredo Robledo ha deciso di chiedere il rinvio a giudizio per 13 persone, dirigenti di quattro delle più grandi banche d'Italia e del mondo: Ubs, Deutsche Bank, Jp Morgan e Depfa Bank. L'accusa è di avere violato il Conduct of business sourcebook, non prendendo quelle assicurazioni obbligatorie per assicurare i clienti.
L'indagine scattò dopo il 2006, quando la Procura decise di investigare sul riassestamento e sul consolidamento del debito del Comune di Milano, fatto attraverso la sottoscrizione di derivati finanziari. Il sistema utilizzato, molto complesso e non facilmente comprensibile da chi non ha dimestichezza con l'alta finanza, alla fine si è tradotto - secondo la procura - nella sottrazione al Comune di circa 100 milioni di euro, che sono andati alle quattro banche indagate.
E' la prima volta che le banche sono chiamate a rispondere per avere venduto derivati ad enti pubblici, approfittando della scarsa possibilità di questi ultimi di controllare.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©