Cronaca / Sanità

Commenta Stampa

I Rapporto AIMA per fare il punto della situazione sulle demenze nella nostra Regione


I Rapporto AIMA per fare il punto della situazione sulle demenze nella nostra Regione
27/01/2012, 11:01

Il I Rapporto dell’AIMA Campana nasce per fare il punto della situazione sull’Alzheimer in Campania, per una ricognizione della normativa e di dati specifici, nel tentativo di colmare il vuoto epidemiologico della nostra Regione nei confronti delle Persone con demenza e della non autosufficienza in generale, per rendere visibili i reali bisogni di chi assiste:

la Famiglia e il Caregiver.

Nasce in un momento di profonda crisi sociale, culturale, politica sia a livello nazionale che regionale; crisi legata soprattutto alla ristrettezza delle risorse, causata da un improprio utilizzo delle stesse che sta coinvolgendo vari settori, compreso quello dei servizi alla Persona fragile, anziana, non autosufficiente, in particolare affetta da patologie cronico degenerative come l’Alzheimer.

In Campania attualmente si stimano dai 60.000 agli 80.000 casi, e più di 200.000 familiari coinvolti, gli unici ad assisterli.

Ma chi si prenderà cura, domani, di loro ? Da chi saranno assistiti e in che modo, con quali risorse, con quali competenze?

L'AIMA da sempre offre servizi a sostegno della domiciliarità, attraverso i suoi volontari, il Servizio Civile, e progetti quali Home Care...AIMA..Amiamoci, AIMA E'NEL Cuore, Dream mai più soli sostenuti rispettivamente da INPDAP, ENEL Cuore, Fondazione con il Sud

Questi i temi affrontati nel I rapporto dell’ AIMA campana e durante l'incontro nel corso del quale verrà comunicata la data di apertura della I Casa AIMA per offrire ai ns cari, alle ns Famiglie, servizi offerti da sempre, ma in un regime di continuità, quali Gruppi di Auto Mutuo Aiuto, Alzheimer Cafè, percorsi educativi, laboratori di riattivazione globale e di musicarteterapia, sostegno psicologico.....

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©