Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

In realtà non basterà una affluenza del 50% degli italiani

I referendum avranno il quorum truccato


I referendum avranno il quorum truccato
08/06/2011, 10:06

Nei referendum si sa, una delle questioni centrali è il raggiungimento del quorum:bisogna che vada a votare, dice la Costituzione, almeno il 50% degli aventi diritto più uno. Quello che nessuno ha notato è quanto il quorum si sia alzato artificiosamente negli ultimi cinque anni. Ora, le liste elettorali non sono mai state affidabili, dato che ci sono persone morte anche da 3 o 4 anni che vengono considerate vive e quindi contribuiscono a tenere il quorum più alto di quanto dovrebbe essere.
Ma negli ultimi anni a questi si sono aggiunti gli "italiani all'estero", come vengono definiti. Si tratta potenzialmente di 3 milioni di voti, di cui però in realtà alle elezioni politiche votano in poche decine di migliaia. Quindi sono persone che contribuiscono ad alzare il quorum, ma che per un referendum sono pochissimo interessate. Se non è per motivi ideologici, ad una persona che vive in Canada (per fare un esempio) che gliene importa se in Italia si costruiscono centrali nucleari o meno?
Di conseguenza non basta che vadano a votare il 50% degli italiani residenti in Italia. E' necessario che si raggiungano percentuali vicine al 60%, perchè poco appoggio arriverà dagli italiani all'estero.
E anzi, probabilmente non ci sarà nessun voto proveniente dall'estero. Infatti, la decisione della Corte di Cassazione di cambiare il quesito referendario ha reso nullo il voto espresso in precedenza sul vecchio quesito (all'estero si è cominciato a votare il 29 aprile) ma nello stesso tempo quasi da nessuna parte sono state effettuate le distribuzioni delle schede con i nuovi quesiti. E il tempo è finito: entro domani tutti i residenti all'estero devono aver consegnato ai consolati nei loro Paesi la busta con le schede votate; ma in alcuni Paesi questo termine è addirittura scaduto già.
Per questo, chi lotta per far approvare il referendum, ha bisogno di ulteriori sforzi, per poter avere un numero sufficiente di voti espressi.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©