Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

I ristoranti della camorra,sbugiardato Lo Russo -video


.

I ristoranti della camorra,sbugiardato Lo Russo -video
19/12/2013, 10:45

Il giorno dopo la sentenza del processo sui ristoranti della camorra, è possibile fare qualche ipotesi su ciò che prossimamente accadrà: sicuramente, la Procura proporrà appello per le 11 assoluzioni (tra cui, quella clamorosa, dell'ex capo della Squadra mobile Vittorio Pisani uscito indenne dall'inchiesta) ma bisognerà prima leggere le motivazioni dei giudici della VII sezione. Il ragionamento del Tribunale, sull'ipotesi di riciclaggio mafioso, è stato molto semplice: non si è raggiunta la prova che i soldi investiti dalla famiglia Potenza, nel circuito della ristorazione messo in piedi da Marco Iorio, provenissero dalle casse del clan Lo Russo, come affermato dallo stesso pentito. Da qui la condanna, a cinque anni, per riciclaggio “semplice”, e non aggravato dalle finalità di favoreggiamento camorristico, nei confronti dell'imprenditore napoletano. Nel frattempo però l'impero economico della famiglia Iorio è stato dissequestrato. E potrebbe tornare presto anche nella sua disponibilità.

Quanto al grande protagonista di questo processo, il superpoliziotto Vittorio Pisani, la sentenza dei giudici, che lo hanno assolto perché “il fatto non sussiste”, polverizza i teoremi investigativi della Procura e rende ancor più difficile l'impugnazione del verdetto. Tanto più alla luce della sconfessione piena delle dichiarazioni di Salvatore Lo Russo, l'ex confidente di Pisani diventato collaboratore di giustizia. Risultato inattendibile agli occhi del collegio giudicante.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©