Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

IDV costretto a rinunciare alla mozione di sfiducia su Berlusconi


IDV costretto a rinunciare alla mozione di sfiducia su Berlusconi
27/05/2009, 22:05

L'Italia dei Valori non presenterà la mozione di sfiducia contro Berlusconi. Ma non è un passo indietro. Semplicemente il partito non ha in Parlamento il 10% dei deputati necessari a presentare la mozione, che deve avere 63 firme. E poichè PD ed UDC si sono stretti intorno al governo e hanno boicottato compatti l'iniziativa del partito di Di Pietro, si è dovuto rinunciare.
Questo è esemplare, di come vanno le cose in Parlamento: si parla sempre di opposizione, ma quando si giunge al dunque, UDC e PD cercano sempre un accordo per ricavarci qualche posto, mentre l'unico partito che fa veramente opposiizone alla fine resta l'Italia dei Valori

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©