Cronaca / Sanità

Commenta Stampa

Il 60% degli italiani non va mai dall’igienista dentale

Igiene orale e prevenzione


Igiene orale e prevenzione
07/02/2012, 21:02

NAPOLI – Da un recente studio condotto su tutto il territorio nazionale da Datanalysis è emerso che gli Italiani, uomini e donne, hanno una scarsa conoscenza delle regole e delle pratiche quotidiane di igiene orale. Non tutti sanno infatti che per garantire la salute del cavo orale e per prevenire la carie, occorrono regolari controlli dall’igienista dentale e la pulizia dei denti, tre volte al giorno per almeno 2 minuti ciascuna. Non solo. Occorre anche curare le gengive, la lingua e le mucose per evitare l'accumulo di residui alimentari e la formazione di placca e tartaro. Chi non lo fa, rischia gravi conseguenze: smalto rovinato e macchiato, aumento delle carie e delle malattie parodontali e l’alitosi. Per avere quindi una buona igiene orale, occorre una pulizia profonda della bocca. L’utilizzo di uno spazzolino elettrico, raccomandato dal ministero della Salute, consente di rimuovere fino al 99,7 per cento della placca e di raggiungere le zone più difficili della bocca. Inoltre le nuove dotazioni degli spazzolini elettrici forniscono rinforzi positivi che incentivano ad una pulizia più accurata e avvertono con un segnale di allarme dello spazzolamento troppo vigoroso.

Commenta Stampa
di Marina Ciaravolo
Riproduzione riservata ©