Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

II edizione del Premio “Giornalisti contro la camorra”


II edizione del Premio “Giornalisti contro la camorra”
25/06/2011, 10:06

II edizione del Premio “Giornalisti contro la camorra” 29 giugno 2011 (ore 10) - Aula Pessina  Sede Centrale Università Federico II, Napoli

L’ associazione “Modavi-Federazione Provinciale di Napoli Onlus”, in collaborazione con “Libera. Associazioni, nomi e numeri contro le mafie.”, Fondazione Polis e l’Ordine dei Giornalisti della Campania, ha organizzato la seconda edizione del Premio “GIORNALISTI CONTRO LA CAMORRA” un riconoscimento istituzionale ai giornalisti che in Campania più si sono distinti nella lotta all’illegalità ed alla criminalità organizzata.

Il premio verrà consegnato ai giornalisti il giorno 29 giugno 2011 alle ore 10.00 nell’Aula Pessina, Sede Centrale Università Federico II (C.so Umberto I, 40).

“L’informazione – afferma Alessandro Sansoni, Presidente del Modavi Napoli – gioca un ruolo cruciale nel contrasto alla cultura mafiosa e camorristica e l’opera di trasparenza che i mass-media possono mettere in campo è di grande aiuto al contrasto del fenomeno malavitoso, come ci hanno insegnato Giovanni Falcone e Paolo Borsellino. Pertanto ci sembra giusto promuovere e premiare quegli operatori che lavorano ogni giorno in prima linea su questi temi nella nostra regione. E’ anche attraverso la loro attività che può realizzarsi un risveglio delle coscienze sul fronte della lotta alla camorra”.

Il logo della II edizione del premio è stato ideato da Tony Baldini per la Iuppiter Group e raffigura una pistola spezzata da una penna.

I Giornalisti verranno premiati al termine di un dibattito sul tema: “I mass-media come fondamentale strumento di lotta alla criminalità organizzata”.
All’incontro parteciperanno: Massimo Marrelli, Rettore dell’Università degli studi di Napoli Federico II, Lucio De Giovanni, preside della Facoltà di Giurisprudenza dell’Università Federico II, Alessandro Sansoni, presidente Modavi, Geppino Fiorenza, referente Libera Campania, Enrico Tedesco, segretario generale fondazione Polis, Luigi De Magistris, sindaco di Napoli, Luigi Cesaro, presidente della provincia di Napoli, Gianfranco Valiante, presidente della commissione regionale Anticamorra, Caterina Miraglia, assessore all’Istruzione della Regione Campania.
Tra i relatori: Francesco Barbagallo, docente di storia della Federico II, Giuseppe Lucantonio, sostituto procuratore DDA di Napoli, Ottavio Lucarelli, presidente Ordine dei Giornalisti della Campania, Luigi Merolla, questore di Napoli, Sergio Moccia, docente di diritto penale dell’Università Federico II, Don Tonino Palmese, vicepresidente Polis. Modera il direttore del Mattino Virman Cusenza;

All’iniziativa sono stati invitati i consiglieri regionali della Campania, i Prefetti ed i Questori di Caserta, Salerno e Napoli insieme con i consiglieri comunali e gli assessori delle giunte dei tre capoluoghi.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©