Cronaca / Curiosità

Commenta Stampa

Un incomprensibile turismo di creduloni

Il 21 dicembre la fine del mondo? Ma si salva Bugarach


Il 21 dicembre la fine del mondo? Ma si salva Bugarach
07/12/2012, 21:22

BUGARACH (FRANCIA) - Una delle più diffuse leggende, su cui hanno fatto anche dei film, riguarda l'idea che il 21 dicembre 2011 la vita sulla Terrà finirà. In realtà la leggenda nasce dal fatto che i Maya avevano un calendario di lungo periodo che aveva un inizio e una fine; e la fine era appunto a fine 2012. Ma solo perchè poi deve iniziare un altro ciclo di calendario. 
Tuttavia, sono molti a crederci ancora. E tra questi, parecchi sono convinti che la fine del mondo non toccherà il paesino di Bugarach, circa 200 abitanti in mezzo ai Pirenei. spesso meta di pellegrinaggi da parte di adepti della New Age. Il risultato è che ci sono richieste pazzesche per poter stare, tra il 18 e il 23 dicembre nella località. Il risultato è stata una vera e propria speculazione: un appartamento di quattro camere affittato a 1500 euro al giorno; un pezzo di terra per mettere una tenda offerto a 400 euro al giorno, e via di questo passo. 
Un vero sfruttamento della credulità altrui, insomma. Ma che desta preoccupazioni. Tanto è vero che sono state prese delle precauzioni: un centinaio di gendarmi e pompieri sono già stati mobilitati, l'accesso al pizzo di Bugarach e a i suoi sotterranei sarà vietato dal 19 al 23 dicembre; negli stessi giorni, la montagna non potrà essere sorvolata e l'accesso al paese sarà filtrato, se non addirittura bloccato. Sperando di non vedere torme di invasati che cercano di forzare i blocchi... 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©