Cronaca / Curiosità

Commenta Stampa

Il 43% dei crocieristi sceglie di fare acquisti in nave


Il 43% dei crocieristi sceglie di fare acquisti in nave
21/03/2013, 10:35

Comodità e convenienza sono le parole d’ordine da utilizzare quando si parla di shopping a bordo. Da un recente sondaggio effettuato da Noi Crociere, portale leader nella prenotazione di crociere online, è emerso che lo shopping a bordo è una delle attività più apprezzate, e a sostenerlo sono gli stessi viaggiatori.


Al giorno d’oggi le grandi compagnie di navi da crociera hanno degli standard altissimi, e gareggiano per garantire ai propri visitatori lussi e comfort sempre più sfrenati. Questo lo si vede non solo nelle strutture delle navi (dalle architetture sempre più moderne e dalla sicurezza indiscussa) ma anche per quanto riguarda l’offerta di negozi per lo shopping a bordo.

Lo shopping è una prerogativa dell’universo femminile ma anche di quello maschile, un bisogno a cui l’essere umano non può rinunciare ovunque si trovi, anche su una nave da crociera in mezzo al mare. Ma quando si parla di shopping non va sottovalutata una componente fondamentale: lo shopping a bordo non prevede tasse sugli acquisti.

A bordo di ogni nave è presente un Duty Free, negozio al dettaglio che non applica le imposte locali sulle merci in vendita, che si aggiudica la percentuale più alta di consensi nel sondaggio di Noi Crociere, con il 43% delle preferenze per lo shopping. All’interno del Duty Free si può trovare di tutto: dai profumi, agli alcolici, agli accessori di grandi marche. 

Questa prerogativa non è riservata solo al duty free come detto sopra, ma anche al resto dei negozi. C’è in questo modo l’opportunità di concedersi delle compere non previste con il vantaggio di non pagare le tasse sulla merce acquistata. La restante offerta a bordo è varia: dagli accessori all’abbigliamento per uomo, donna e bambino ed anche i prezzi si adeguano alla diversificazione, ci sono negozi per tutte le tasche.

Al secondo posto troviamo le gioiellerie con il 37%. “I gioielli sono beni di lusso a cui nessuna donna può rinunciare; e quando si ha l’opportunità di acquistare diamanti, zaffiri, oro, argento e quant’altro con una percentuale di risparmio, non si può rinunciare a tornare a casa dalla crociera con un piccolo regalo per se stessi” dichiara lo Staff di Noi Crociere; e aggiunge “collane, orecchini e bracciali vanno per la maggiore per lei, gemelli e fermacarte per lui”. Negozi di accessori e abbigliamento in generale si aggiudicano il terzo posto con l’11% dei consensi tra i partecipanti al sondaggio. “I negozi di abbigliamento a bordo hanno una vera utilità pratica: capita a tutti  di mettere qualcosa in valigia, un costume in più, una pashmina; altre volte capita di valutare male le temperature dei luoghi che si visitano; per cui è importante avere a bordo negozi grazie ai quali si può riparare ad alcuni errori di organizzazione” prosegue lo Staff.

Infine, il 9% dei consensi se lo aggiudicano i Logo Shop, nei quali è possibile trovare souvenir della compagnia crocieristica da riportare a casa come ricordo personale o da regalare agli amici a casa. “Magliette, portachiavi e cappellini sono i capi più richiesti, conclude lo Staff di Noi Crociere.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©