Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Una ricerca di un comitato alquanto discutibile

"Il 44% degli italiani è ostile agli ebrei". Ma è vero?


'Il 44% degli italiani è ostile agli ebrei'. Ma è vero?
17/10/2011, 11:10

ROMA - La notizia è forte: secondo un comitato incaricato dal Parlamento di svolgere una indagine conoscitiva, il 44% degli italiani manifesta opinioni ostili agli ebrei. E la colpa sarebbe riconducibile ai social network che consentono l'espandersi dei siti e delle pagine considerate "antisemite", aggirando l'oscuramento deciso dalla Polizia Postale con lo spostamento dei domini all'estero.
Innanzitutto una considerazione iniziale: sarebbe interessante sapere cosa è considerato "ostile agli ebrei" da una commissione che ha come Presidente la persona meno indicata del Parlamento. Infatti, a capo c'è Fiamma Nierestein, giornalista, membro del Pdl, politicamente favorevole all'estremismo sionista israeliano (per intenderci, quello che dice: "Vogliamo tutta la terra compresa tra la Turchia e il Canale di Suez") e lei stessa colona israeliana, dato che pare sia proprietaria di un appartamento in una delle colonie illegali che Israele ha costruito in territorio palestinese. Quindi è facile che basti esprimere critiche all'attività politica del governo israeliano per essere considerati "ostili agli ebrei" da una persona simile. In secondo luogo, finchè l'ostilità è solo verbale, non vedo il problema. In Italia c'è un terzo del nord che è ostile ai meridionali e anche di più sono i cittadili italiani ostili agli extracomunitari, ma nessuno sembra importarsene. Forse che l'essere ebreo implica una tutela superiore all'essere musulmano o buddista o semplicemente all'essere nato fuori dall'Italia?
In realtà, in Europa noi siamo tra i più tolleranti a favore degli ebrei e i più pronti a respingere l'antisemitismo. Come ha dimostrato uno studio della Frederich Ebert Fundation, che ha chiesto ad un elevato numero di persone in 8 Paesi europei (Italia compresa) se fossero d'accordo con la frase: "Considerata la politica dello Stato di Israele, posso capire perché la gente non ami gli ebrei". In Italia solo il 25% si è detto d'accordo, mentre in Germania ed Inghilterra il 35%, in Olanda il 41%, in Portogallo il 48% e in Polonia il 55%.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©