Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Il 67% delle coppie italiane ha una canzone del cuore


Il 67% delle coppie italiane ha una canzone del cuore
29/07/2011, 12:07

Emozionarsi sulle note di una canzone di Lucio Battisti, di Fausto Leali o di Mina e ricordare i momenti più intensi vissuti insieme ad un’altra persona. Non è roba da “romanticoni”. Il 67% degli italiani dichiara di essere particolarmente legato ad una canzone che evoca gli attimi più felici condivisi con la propria metà. A sostenerlo è un’indagine del club per single di Eliana Monti condotta su un campione di duemila persone equamente suddiviso tra uomini e donne.

Note musicali che riportano alla mente gli episodi più significativi della vita di coppia e i sentimenti provati in quelle occasioni: il batticuore dei primi appuntamenti e dei primi baci, l’inquietudine che precede una dichiarazione d’amore, l’agitazione prima del fatidico “sì”, la commozione per la nascita del primo figlio. Ma anche, più semplicemente, l’emozione provata guardando insieme il tramonto o passeggiando in riva al mare mano nella mano.

“Ancorare i ricordi più belli di una love story ad un motivo musicale è un rituale che aiuta a rafforzare una relazione” suggerisce lo staff di Eliana Monti “può sembrare una frivolezza ma, a ben guardare, non è così. Si tratta di un piccolo gesto che costituisce un’importante occasione di condivisione della coppia. Infatti, ogni volta che i due innamorati ascolteranno il motivo della loro canzone ricorderanno la persona amata, le esperienze condivise e i sentimenti provati. Quindi, la canzone scelta diviene una sorta di file rouge che unisce la coppia”.

Nella top ten delle canzoni d’amore preferite dagli intervistati spiccano i grandi classici della musica leggera italiana. La maggior parte dichiara di essersi innamorato sulle note di “Questo piccolo grande amore” di Claudio Baglioni. Seguono al secondo e al terzo posto della hit parade “Insieme” di Mina e “Vivo per lei” degli Oro. Accanto a questi grandi del panorama discografico nostrano non mancano successi più recenti, come “Cinque giorni” di Michele Zarrillo, “Più bella cosa” di Eros Ramazzati e “Serenata Rap” di Jovanotti.

Sono in molti, poi, a legare gli attimi più romantici della vita a due alla colonna sonora di qualche film famoso. C’è chi ha sorriso e sofferto sulle note di “My heart will go on” di Celine Dion e chi si emoziona ascoltando le parole di “Everything I do (I do it for you)” di Brian Adams, soundtrack del colossal hollywoodiano “Robin Hood” di Ridley Scott. Molte lei, sedotte dal fascino di Tom Cruise in Top Gun, sognano, invece, sulla melodia della celeberrima “Take my breath away” dei Berlin.

Commenta lo staff di Eliana Monti “La scelta della colonna sonora della propria storia d’amore coinvolge sia lui che lei, senza distinzioni. Anche i meno sentimentali non riescono a resistere alla tentazione di individuare un motivo che accompagni il ricordo delle giornate trascorse con la propria anima gemella. Infatti, la preferenza di una canzone rispetto ad un’altra spesso non è il frutto di una decisione razionale, ma di uno slancio spontaneo per sottolineare gli eventi più importanti della propria storia d’amore”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©