Cronaca / Curiosità

Commenta Stampa

L'inclinazione è di 0,26 gradi e non preoccupa

Il Big Ben come la Torre di Pisa: "Ci vogliono altri 10mila anni"

Lo speaker Berkow: "Spendere soldi o vendere ai cinesi"

Il Big Ben come la Torre di Pisa: 'Ci vogliono altri 10mila anni'
24/01/2012, 15:01

LONDRA - I lavori di consolidamento della Torre di Londra possono aspettare. La Commissione della Camera dei Comuni ha stabilito che i lavori cominceranno non prima del 2020. I tecnici guidati da John Burland dell’Imperial College hanno confermato e misurato l’inclinazione della Torre dell’orologio del Parlamento di Londra e hanno verificato la “stabilità strutturale complessiva dell’edificio”. Anzi, “il Big Ben è stabile per i prossimi diecimila anni” hanno affermato i tecnici. John Burland ha specificato che “il Big Ben si sta muovendo in modo incredibilmente lento, lo ha sempre fatto e non c’è alcun pericolo immediato. I movimenti sono dovuti più alle variazioni di temperatura. Non tanto per gli effetti della linea metropolitana. Gli stessi movimenti si concentrano intorno alle crepe e se non fosse così, se ne aprirebbero delle altre”.
Il Big Ben, dunque, è inclinato sulla sinistra, ma non c’è nulla di cui preoccuparsi. Si tratta di 0,26 gradi a nordovest. “Per arrivare ai livelli della Torre di Pisa ci vorrebbero 10 mila anni” ha concluso Burland. In Parlamento, alcuni deputati avevano proposto di vendere la Torre perché i lavori di ristrutturazione richiederebbero troppo tempo. Si è parlato di un miliardo di sterline per cinque anni di lavoro. Lo speaker della Camera dei Comuni John Berkow ha ironizzato, rispondendo a un’intervista del ‘Mail on Sunday’: “La difficile scelta è quella di spendere soldi per essere criticati o di abbandonare uno degli edifici tra i più simbolici al mondo e venderlo ai russi o ai cinesi”.
Per il momento, invece, sarà proprio il palazzo di Westminster a essere ristrutturato. A breve partirà uno studio della durata di un anno sulle diverse modalità di intervento per il Parlamento. I lavori, però, inizieranno non prima del 2015.

Commenta Stampa
di Emanuele De Lucia
Riproduzione riservata ©