Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Il boss depresso lascia il carcere


Il boss depresso lascia il carcere
03/06/2009, 15:06

Un presunto boss ai domiciliari. Motivo? Depressione. Si tratta Giacomo Maurizio Ieni, 52 anni, indicato dai magistrati come il capo della cosca mafiosa Pillera. Per la sua depressione lascerà il regime di 41 bis, anche se scontato nel centro clinico del carcere di Parma. Lo ha deciso il Tribunale di Catania per ''gravi motivi di salute''. Nell'udienza di uno stralcio del processo Atlantide, Maurizio Ieni era scoppiato in lacrime davanti ai giudici. Il presunto capoclan aveva sostenuto di ''essere fortemente depresso e di non riuscire a stare in carcere''.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©