Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Il nuovo regolamento di Polizia impone nuove regole

Il Comune di Genova dichiara guerra agli accattoni

Norme a favore degli animali, anche se randagi

Il Comune di Genova dichiara guerra agli accattoni
11/02/2011, 14:02

GENOVA - Guerra agli accattoni, ma un occhio di riguardo per cani e gatti randagi. Queste le novità del nuovo regolamento di Polizia Municipale varato dal Comune di Genova.
Vengono inseriti una serie di divieti per coloro che chiedono l'elemosina: non possono stare davanti o dietro chiese, cimiteri, ospedali, mercati, uffici pubblici, banche e negozi. Dovranno mantenere una certa distanza (ancora da decidere), qualche metro per non dare fastidio. Inoltre non dovranno arrecare danno al decoro urbano e non dovranno essere molesti.
Buone notizie invece per gli animali: non potranno essere offerti in premio alle fiere e verrà riconosciuta l'esistenza della "gattara" (con alcune tutele conseguenti). Inoltre Viene stabilito che, qualora un cantiere edile dovesse essere aperto dove ci sono colonie di gatti o di cani, si dovrà provvedere ad una soluzione non traumatica per spostarli.
Vengono anche elencate una serie di vie in cui è possibile stendere i panni sulla strada e quelle dove non è possibile stenderli.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©