Cronaca / Sanità

Commenta Stampa

Consigliere regionale, incontro sul servizio 118

Il Consigliere Petrone ribadisce il suo “no” al servizio al ribasso


Il Consigliere Petrone ribadisce il suo “no” al servizio al ribasso
16/12/2011, 20:12

Il Consigliere Comunale Anna Petrone, vicepresidente V Commissione permanente “Sanità e sicurezza sociale” ha promosso un incontro sul servizio del 118,puntando l’attenzione sull'inadeguatezza del bando, impugnato dinanzi al Tar da diverse associazioni con esito positivo, in quanto "non riconosce adeguatamente l'impegno dei volontari sia dal punto di vista economico che qualitativo". Il Consigliere ribadisce dunque il suo “no” categorico al servizio al ribasso ribadendo invece il suo “si” alla professionalità.
"La preoccupazione primaria deve essere la tutela della salute dei cittadini soprattutto in quei servizi, come quello dell'emergenza ha affermato il consigliere - I cittadini devono essere sicuri di poter contare su un servizio celere, affidabile e professionale con protocolli operativi omogenei in tutta la provincia. La logica ragionieristica dei tagli lineari - ha concluso - non deve essere l'unico filo conduttore dell'organizzazione dei servizi sanitari".
L’impegno della Petrone è quello di avviare i lavori della Commissione esaminatrice delle domande delle associazioni riammesse. All’incontro ha preso parte anche Maurizio Bortoletti, commissario dell’Adl che si è detto “disponibile a superare l'ipotesi del bando nel caso in cui si addivenisse ad un accordo tra le associazioni e l'Azienda che garantisca l'efficacia e l'efficienza del servizio”, assicurando che il servizio non verrà interrotto.

Commenta Stampa
di Erika Noschese
Riproduzione riservata ©