Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Sono passati 18 pontefici in quell'appartamento

Il convento di Assisi pronto ad accogliere il prossimo Papa

Arredo semplice in stile francescano

Foto Ansa
Foto Ansa
11/03/2013, 18:37

ASSISI (PERUGIA) - Assisi si prepara ad accogliere il nuovo Papa. Nel Sacro Convento di Assisi, è già pronto l'appartamento privato destinato al successore di Joseph Ratzinger, quando sarà in visita nella città francescana. Si tratta di uno spazio semplice. Un luogo dove sono già passati 18 successori di Pietro (2 volte si è fermato Benedetto XVI e 6 volte Giovanni Paolo II). Un letto semplice con spalliere in ferro battuto, una scrivania e una poltrona, un inginocchiatoio e un armadio a muro. Alle pareti un dipinto con il volto della Madonna.
"La comunità francescana conventuale di Assisi, in tutti i momenti di preghiera invoca lo Spirito Santo per i cardinali che eleggeranno il successore di Pietro" spiega il direttore della sala stampa del Sacro Convento, padre Enzo Fortunato, pronto ad accogliere il successore di Benedetto XVI. Padre Enzo Fortunato sottolinea "il legame spirituale e giuridico che c'è sempre stato tra la Santa Sede e la comunità religiosa di Assisi". All'appartamento si arriva dal chiostro interno del Sacro Convento. La porta, in semplice legno scuro, è nel salone papale. Si accede a un salottino con due poltrone. Una scrivania con alle spalle un quadro di San Francesco che ha ricevuto le stimmate, mentre le finestre si aprono sulla vallata e sugli ulivi dedicati al santo. A fianco c'è la camera riservata al segretario del Papa, anch'essa arredata in stile francescano. Un inginocchiatoio, un letto e un tavolo per scrivere. Una tradizione, dunque, legata ai successori di Pietro, come testimonia la prima visita di un Papa, Gregorio IX nel 1235. "Sono stati qui tutti con semplicità, per pregare sulla tomba del Santo e condividere l'esperienza fraterna" spiega padre Enzo Fortunato.

Commenta Stampa
di Emanuele De Lucia
Riproduzione riservata ©