Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Al centro della questione la divisione dell'impero Fininvest

Il divorzio Berlusconi si discuterà in Tribunale


Il divorzio Berlusconi si discuterà in Tribunale
12/11/2009, 11:11

ROMA - Non bastassero tutte le tegole che stanno ricadendo sul Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi a livello politico, nel tentativo di approvare leggi che bloccino i processi che lo riguardano; non bastassero i processi penali per i reati che ha commesso; non bastasse il risarcimento che deve pagare alla Cir di De Benedetti dopo la conclusione del processo; non bastasse tutto questo, adesso arriva anche l'istanza di separazione presentata dalla ormai ex moglie Veronica Lario, all'anagrafe Miriam Bartolini. "Separazione con addebito", cita l'istanza, cosa che punta il dito sui rapporti familiari. Evidentemente falliti i tentativi di conciliazione esperiti da Nicolò Ghedini, si andrà in Tribunale, per un processo che rischia di essere lunghissimo. Infatti bisognerà valutare da una parte il valore dell'impero Fininvest (solo ai prezzi di Borsa, parliamo di cifre intorno ai 10 miliardi); poi la diversa influenza sulle varie società che hanno avuto i figli di primo letto (Piersilvio e Marina) rispetto agli altri. Quindi si tratterà di qualcosa che terrà impegnato il premier e i suoi avvocati per parecchio. A meno che non faccia un'altra legge ad personam per non pagare quello che deve.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©