Cronaca / Giudiziaria

Commenta Stampa

Nel caso in questione, la madre è una no vax

Il giudice: "I bambini vanno vaccinati, anche se uno dei genitori dissente"


Il giudice: 'I bambini vanno vaccinati, anche se uno dei genitori dissente'
20/12/2017, 09:41

MODENA - I bambini vanno vaccinati, anche se uno dei genitori dissente. E' la decisione del Tribunale civile di Modena, che è intervenuto in una situazione di conflitto tra i genitori. 

La questione inizia alla nascita della bambina, nel 2010. In quell'occasione i genitori firmarono una sorta di lettera di "obiezione di coscienza" sui vaccini. Insomma, che loro rifiutavano di far vaccinare la figlia. Successivamente i due si erano separati e nel2014 il padre aveva deciso di far vaccinare la figlia, che a quel punto aveva fatto solo l'antitetamnica. Ma la madre si era opposta, e la questione era stata demandata al giudice tutelare della bambina. Il quale aveva provato a fare opera di conciliazione tra i genitori, ma invano. E quindi è dovuto intervenire il giudice civile. La madre aveva portato come contributo la consulenza del dottor Stefano Montanari, noto esponente dei no vax. Ma il perito medico nominato dal giudice ha replicato che non ci sono evidenze di particolari pericoli per la bambina con le vaccinazioni. I giudici hanno spiegato nelle motivazioni che "La consulenza espletata ha ritenuto non lesive del diritto alla salute della figlia le ulteriori vaccinazioni, indicando l'insussitenza di controindicazioni alla somministrazione nei riguardi della minore, ritenendo che per ogni vaccinazione succitata il vantaggio consiste nella protezione dalla malattia e dalle sue conseguenze". Mentre lo svantaggio sono gli eventuali effetti collaterali che però, spiega la consulente, "sono estremamente rari. E per 'estremamente' intendo cifre da uno su diecimila a uno su un milione di dosi". Quindi adesso la bambina potrà essere vaccinata e la madre non potrà opporsi alla legge. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©