Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Il Gup ha deciso: Cosima e Sabrina restano in carcere


Il Gup ha deciso: Cosima e Sabrina restano in carcere
14/11/2011, 21:11

TANTANTO - Ancora un boccone amaro da digerire per Cosima Serrano e Sabrina Misseri , madre e figlia accusate dell’omicidio di Sara Scazzi in concorso tra loro. Il gup del tribunale di Taranto Pompeo Carriere infatti ha rigettato su tutti i fronti l’ istanza di scarcerazione presentata dagli avvocati difensori delle due donne: Franco Coppi e Nicola Marseglia per Sabrina e Luigi Rella e Franco De Jaco per Cosima. I legali inoltre avevano chiesto, in subordine alla libertà, la detenzione alternativa ai domiciliari ma il Gup non ha preso in considerazione nemmeno questa opportunità. Un'altra tappa importante di questo processo sarò il prossimo 21 novembre in cui Carriere emetterà la sentenza per i tredici imputati dell’inchiesta. E vista la posizione assunta nei confronti delle due accusate sarà abbastanza scontato il rinvio a giudizio per le imputate principali, i capi di imputazione su loro sono omicidio, sequestro di persona e soppressione di cadavere in concorso con Michele Misseri, Cosimo Cosma e Carmine Misseri.
 

Commenta Stampa
di Simona Buonaura
Riproduzione riservata ©