Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Ci sarà comunque un clima mite

Il maltempo non lascia l’Italia


Il maltempo non lascia l’Italia
08/03/2013, 12:40

ROMA – Il maltempo non lascia l’Italia: anche la giornata di oggi sarà all’insegna dell'instabilità e delle piogge diffuse. La neve, però, rimarrà confinata sui rilievi alpini oltre i 1500 metri e i venti tenderanno ad attenuarsi, dopo le violente raffiche di ieri che in Sicilia hanno superato anche i 100 km/h. La seconda parte di questa settimana sarà condizionata da un flusso di correnti atlantiche, che porteranno sull'Italia molte nuvole, fasi piovose e venti spesso intensi.

Tutta questa fase verrà accompagnata da aria proveniente dal medio Atlantico che manterrà un clima tutto sommato gradevole con temperature in gran parte sopra la media, specialmente verso il fine settimana quando si potranno raggiungere e in qualche caso superare i 20 gradi all'estremo Sud.

Questa fase di instabilità, ma clima mite, verrà interrotta durante la prossima settimana da una nuova fase sempre di maltempo, ma con temperature molto più contenute a causa dell’irruzione di aria artica che favorirà anche la neve a bassa quota. Insomma un colpo di coda dell’inverno proprio a ridosso dell’inizio astronomico della primavera.

 

 

Commenta Stampa
di Rossella Marino
Riproduzione riservata ©