Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

A Pescara ospedale allagato.Evacuata scuola a Porto d'Ascoli

Il maltempo torna a far danni


Il maltempo torna a far danni
14/09/2012, 14:01

ROMA – Torna a far danni il maltempo. Le abbondanti piogge a Pescara, hanno costretto alla chiusura del reparto di Radiologia e Medicina nucleare dell'ospedale. A causa  delle infiltrazioni, infatti, sono crollate alcune controsoffittature mentre i macchinari per risonanze magnetiche e tac hanno subito danni e sono attualmente fuori uso. I pazienti del reparto, che è al piano terra dell'edificio, sono stati trasferiti in altre strutture, con le ambulanze che fanno la spola tra Pescara e gli altri ospedali.

A Silvi, in provincia di Teramo, invece è straripato il torrente e la statale 16 é bloccata per l'allagamento delle strade circostanti. La protezione civile, la croce rossa ed vigili urbani,  sono già a lavoro per evitare conseguenze peggiori. Tra l’altro c’è il rischio esondazione anche per il torrente.

Non meno problemi si sono registrati nelle Marche, dove sono numerosi gli allagamenti e smottamenti provocati dalla pioggia. Stessa situazione nelle province di Ascoli Piceno e Fermo. Le località più colpite sono Grottammare, Cupra Marittima e San Benedetto del Tronto. Qui, nella frazione di Porto d'Ascoli, è stata evacuatala Scuolaprimaria “Alfortville”, dopo che un fosso collettore è tracimato, e il parcheggio si è riempito di acqua e fango. Sul posto sono al lavoro i vigili del fuoco, mentre molti genitori dei bambini, andati a riprendere i figli, sono rimasti bloccati in auto. L'acqua ha invaso strade e sottopassi e il traffico automobilistico è quasi paralizzato. Allagamenti di fondaci e abitazioni si segnalano anche nell'Anconetano.La Salaoperativa unificata della Protezione civile segue l'evolversi della situazione, ma fino a domani mattina sono previsti ancora temporali.

Commenta Stampa
di Rossella Marino
Riproduzione riservata ©