Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Ustioni di primo e secondo grado, ma non è grave

Il marito la tradisce, lei gli versa addosso l'olio bollente


Il marito la tradisce, lei gli versa addosso l'olio bollente
04/06/2012, 10:06

BARANZATE (MILANO) - Una vicenda per certi versi agghiacciante, quella successa a Baranzate, paesino in provincia di Milano. Protagonisti un egiziano di 34 anni e la moglie, una salvadoregna di 43 anni, che gestivano una pizzeria.
Tutto nasce quando la moglie comincia a sospettare del comportamento del marito, che comincia ad uscire troppo spesso, dopo la chiusura dell'attività, accampando varie scuse. Un controllo del cellulare dell'uomo e la lettura degli SMS conferma quei sospetti: l'uomo ha una amante. A quel punto è scattata la reazione della donna, che ha atteso che l'uomo si addormentasse, poi è andata in cucina e ha cominciato a far friggere dell'olio. Dopo di che si è recata nella stanza da letto e gliel'ha versato addosso.
Le urla di dolore dell'uomo hanno svegliato i figli della coppia, che hanno chiamato immediatamente i Carabienieri, che sono intervenuti, insieme all'autoambulanza che ha portato l'uomo in ospedale. I medici hanno riscontrato ustioni di primo e secondo grado che non hanno interessato alcuna parte particolarmente delicata, e l'hanno dichiarato guaribile in 15 giorni. I Carabinieri invece hanno arrestato la donna con l'accusa di lesioni gravissime, dato che i danni - sotto forma delle cicatrici sulla pelle - potrebbero essere permanenti; e questo comporta il reato di lesioni gravissime. Inoltre è detenuta in cella, perchè si teme che possa ripetere il gesto.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©