Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

L’avviso esposto nella bacheca del Centro Direzionale

Il numero succhiasoldi colpisce anche in Regione


Il numero succhiasoldi colpisce anche in Regione
05/06/2010, 19:06

NAPOLI – Ci sarebbe da chiedersi chi è che decide cosa vada messo o meno nelle bacheche dell’F13, la sede della Regione Campania al Centro Direzionale di Napoli. Da diversi giorni, infatti, fa bella mostra di sé un avviso alquanto inquietante, che parla di un misterioso numero ‘succhiasoldi’: se lo vedete comparire come chiamante sul display del vostro cellulare non rispondete, pena il prosciugamento del vostro credito residuo.
I più smaliziati avranno già capito di quale messaggio si tratta: è la vecchia bufala del ‘numero succhiasoldi’, che gira in Internet da anni ed ovviamente non ha nulla di vero. Quel numero non esiste, i siti forniti come credenziali parlano di tutt’altro. Www.finanza.it, messo in calce, che farebbe pensare alla Guardia di Finanza, è in realtà un sito che parla di finanza, e non ha mai diffuso quel comunicato. La smentita è presto arrivata anche dall’associazione consumatori il cui nome compare sul volantino. Unica cosa ancora in dubbio, il timbro della Procura di Napoli e quella che sembra la firma del procuratore Lepore: che siano veri o meno, però, il risultato non cambia. Quel messaggio è una bufala totale.
Il fatto che sia finito nella bacheca della Regione Campania porta a chiedersi quale sia il metro di giudizio utilizzato nei palazzi del potere, ma sono domande le cui risposte è meglio non sapere. Per continuare a fare sogni tranquilli: in Regione vegliano su di noi. E smettete di toccare ferro.

Commenta Stampa
di Nico Falco
Riproduzione riservata ©