Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

IL RICORDO DI ANNALISA DURANTE


IL RICORDO DI ANNALISA DURANTE
27/03/2008, 17:03

Oltre 500 studenti hanno ricordato oggi, a Napoli, Annalisa Durante, vittima, quattro anni fa, del fuoco incrociato tra clan. A soli 14 anni si è ritrovata lì, nel quartiere Forcella, faccia a faccia con un destino amaro. A ricordarla, erano in tanti, e lo hanno fatto con “La ferita”, uno spettacolo divenuto ormai una colonna portante, che da oltre un anno racconta nei teatri italiani le storie delle vittime innocenti della camorra.
Tra la folla non è mancato il padre, Giovanni Durante, in prima fila, anche il sindaco di Napoli, Rosa Russo Iervolino, l'assessore comunale all'educazione Giuseppe Gambale, e l'assessore all'istruzione della Regione Campania Corrado Gabriele promotore dell'iniziativa. Al sindaco, però, è stato riservato un saluto particolare, le parole della Iervolino, infatti, sono state coperta da fischi, ma la risposta è stata pronta: "Prima di fischiare dovreste fare qualcosa di concreto per combattere la camorra".

Commenta Stampa
di Francesca Fortunato
Riproduzione riservata ©