Cronaca / Sesso

Commenta Stampa

Il sesso occasionale genererebbe la depressione


Il sesso occasionale genererebbe la depressione
08/07/2013, 17:41

CALIFORNIA - Chi pratica sesso occasionale, quello di "una notte", rischia non solo di contrarre malattie come AIDS, Papillomavirus, sifilide o semplicemente fastidiosissime infezioni genitali, ma è anche a rischio di depressione e ansia.

Una ricerca dell'Università di Sacramento, in California, lo ha dimostrato: su un campione di 4000 soggetti (età 18-30 anni) coloro che avevano avuto, di recente, rapporti sessuali occasionali registravano una autostima bassissima, stati di ansia molto forti e frequenti crisi depressive.

I ricercatori puntualizzano dichiarando che questo non significa che il sesso occasionale fa male, ma che è stato sopravvalutato per troppo tempo ed è stato associato a un benessere fisico e mentale che non è poi così vero.

Tra i più noti rischi del sesso occasionale non protetto ci sono le gravidanze indesiderate e lemalattie sessualmente trasmissibili. Tra queste l'HIV (o AIDS), il papilloma virus (quello del cancro orale e dell’apparato genitale), la gonorrea (una malattia che può portare infezione dell’uretra, della cervice, del retto e della gola), la sifilide (una malattia causata dal batterio Treponema pallidum, che può portare diversi e gravi sintomi, e predisporre allo sviluppo dell’Aids).

Lo studio ha posto l’accento sul rischio ansia generalizzata, ansia sociale e depressione ed è stato pubblicato sul "The Journal of Sex Research".

Lo studio, coordinato dalla dottoressa Melina Bersamin, ha coinvolto quasi 4.000 soggetti ambosessi di età compresa tra i 18 e i 30 anni. I partecipanti sono stati interrogati circa la propria vita sessuale e la salute mentale.

I dati raccolti e la loro analisi ha permesso ai ricercatori di scoprire che chi aveva avuto di recente rapporti sessuali occasionali con un uno sconosciuto o persona appena conosciuta, aveva più bassi livelli di autostima, felicità e soddisfazione per la propria vita, rispetto a coloro che non hanno avevano avuto questo tipo di rapporti sessuali.

La dottoressa Bersamin, in una nota, ha specificato che è prematuro affermare che il sesso occasionale non implichi rischi psicologici dannosi per i giovani adulti.

I risultati suggeriscono che il sesso occasionale è stato negativamente associato con il benessere delle persone, e legato al disagio psicologico.

 

Commenta Stampa
di Felice Massimo de Falco
Riproduzione riservata ©