Cronaca / Giudiziaria

Commenta Stampa

Ora toccherà alla Raggi sgomberare l'abitazione

Il Tar respinge il ricorso: la madre di Paola Taverna dovrà lasciare la casa popolare


Il Tar respinge il ricorso: la madre di Paola Taverna dovrà lasciare la casa popolare
10/01/2019, 17:03

ROMA - Il Tar del Lazio ha repsinto il ricorso presentato da Graziella Bertolucci, madre della vice presidente del Senato Paola Taverna, del Movimento 5 Stelle. La donna è stata condannata a pagare le spese legali e dovrà lasciare al più presto la casa popolare in cui vive. Il suo problema, dal punto di vista legale, è che ha superato i limiti di reddito per poter stare in una casa popolare. La Taverna ha sostenuto che la madre, avendo 80 anni e avendo vissuto una ventina di anni in quella casa, aveva il diritto di morirci; ma il Tar non è stato di quell'avviso. Sono cinque anni che è stata accertata la mancanza dei requisiti di legge per la signora Bertolucci per stare in quella casa; e il ricorso al Tar era l'ultima possibilità. 

Adesso, se la Bertolucci non lascerà volontariamente la casa, toccherà alla giunta Raggi agire coattivamente. Ma lo farà, visto che sia la Raggi che la Taverna sono dello stesso partito? 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©