Cronaca / Giudiziaria

Commenta Stampa

Pisani, "finalmente giustizia sulla maxi truffa del 2009"

Il Tribunale di Napoli condanna Aurora Ass.ni Spa


Il Tribunale di Napoli condanna Aurora Ass.ni Spa
28/07/2013, 19:40

NAPOLI - Dopo ben sei anni arriva finalmente la giustizia con la condanna per la maxi truffa di un promotore -impiegato della Aurora Ass.ni Spa, sparito nel nulla con i soldi di numerosi risparmiatori napoletani. Nel 2009 l'Avv. Angelo Pisani denunciava la truffa e la scomparsa del consulente della società che fa capo al gruppo UNIPOL, e diffidava la società ad indennizzare e risarcire tutte le vittime del suo dipendente. Infatti Mustardino Marcello Paolo, classe 1965, impiegato  presso la compagnia Aurora Ass.ni, improvvisamente  sparisce con i risparmi di numerosi  clienti napoletani senza dare più notizie di sé e delle ingenti somme di denaro investite suo tramite dai risparmiatori convinti di comprare titoli dell’Aurora ass.ni Spa.  Il Mustardino  proponeva investimenti sicuri e vantaggiosi,  vantava a colleghi, amici e clienti un’esperienza pluridecennale nel campo assicurativo previdenziale, avendo  lavorato  presso la Compagnia Assicurativa Assicurazioni Generali S.p.a., poi  presso la Compagnia SIAD Assicurazioni, - assorbita in seguito dalla AURORA  ASSICURAZIONI, della quale negli ultimi anni  vendeva e rilasciava titoli e polizze d’investimento facendosi consegnare circa un milione di euro da risparmiatori contattatati. Il promotore sparito nel nulla  dopo aver truffato anche i familiari più stretti,  a partire dal 1994 con abilità ha carpito la fiducia di tanti  malcapitati cittadini partenopei, inducendoli ad acquistare prodotti assicurativi con la prospettiva di "sicuri rendimenti del capitale investito"  rilasciando in cambio titoli o polizze con marchio AURORA  attestanti i versamenti effettuati e versando regolarmente gli interessi e gli utili ai clienti  . Proprio  la sorella del consulente truffaldino segnalava  ad alcuni amici e clienti del fratello, la  strana ed improvvisa scomparsa ed  irreperibilità del fratello e la perdita dei loro investimenti di denaro.  L’avv. Angelo Pisani, Presidente dell’associazione Noi Consumatori e legale dei cittadini traditi dal Mustardino,   sottolineava subito  che  i danni, per centinaia di migliaia di euro,  patrimoniali e personali subiti dai risparmiatori ( tra i quali qualcuno ha visto sparire anche somme per circa 300.000,00 euro )  per l’illecita condotta del promotore Aurora  dovevano  essere indennizzati e risarciti dalla società assicurativa ai quali i consumatori truffati erano convinti di essere affidati, cosi come ora è stato stabilito dal Tribunale di Napoli a seguito di un lungo  processo. Ieri è arrivata la sentenza del tribunale di Napoli:

BANCA/ASSICURAZIONE GRUPPO UNIPOL  CONDANNATA PER RESPONSABILITA’ SOLIDALE  AL RISARCIMENTO DEI DANNI PER ILLECITO E TRUFFA DEL DIPENEDENTE E PROMOTORE FINANZIARIO.

L'avvocato Angelo Pisani esprime soddisfazione per la fine di un incubo per tante persone che hanno creduto in questi investimenti e poi si sono visti volatilizzare centinaia di migliaia di euro. La sentenza ha finalmente chiarito le responsabilità dei grandi gruppi finanziaria tutela dei cittadini. Pisani ha concluso auspicando maggiori controlli e sicurezza nell'intero circuito bancario.  

Commenta Stampa
di Rosario Lavorgna
Riproduzione riservata ©