Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

La giornalista fu uccisa a Mogadiscio con il suo operatore

Ilaria Alpi, dopo 16 anni riparte l'inchiesta


Ilaria Alpi, dopo 16 anni riparte l'inchiesta
18/06/2010, 18:06

RICCIONE - Sedici anni dopo, potrebbe essere riaperto il caso sull’omicidio di Ilaria Alpi. La giornalista del Tg3 fu uccisa insieme all’operatore MIrian Hrovatin a Mogadiscio, mentre stavano indagando su alcuni presunti traffici illeciti di armi e rifiuti tossici tra Italia e Somalia. Il prossimo 26 novembre inizierà il processo contro Ali Rage Hamed, detto Jelle, che incolpò dell’assassinio
Hashi Omar Hassan. Ora il legale di quest’ultimo ha ottenuto il rinvio a giudizio per Jelle. Intanto, la famiglia della giornalista si prepara a costituirsi parte civile: "Non certo perchè si aspettino un risarcimento - ha spiegato il legale Domenico D'Amati -. È un atto dimostrativo: loro non si arrenderanno fino a che non sara' fatta giustizia".
A chiedere a gran voce la riapertura delle indagini sono stati anche gli esponenti politici del Pd e dell? Italia dei Valori. Leoluca Orlando, portavoce dell’Idv, e Ermete Realacci del Pd hanno annunciato una interrogazione parlamentare apposita al Consiglio dei Ministri affinchè siano attivate tutte le autorità competenti per far luce sulla vicenda. Fino ad ora sono già 120 i parlamentari che hanno firmato la petizione voluta dall’associazione che porta il nome della giornalista.

Commenta Stampa
di Ornella d'Anna
Riproduzione riservata ©