Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

IMMIGRATI, PROSEGUE L’ONDATA DI SBARCHI


IMMIGRATI, PROSEGUE L’ONDATA DI SBARCHI
04/08/2008, 11:08

Non ha prodotto gli esiti sperati il gesto di protesta contro il leader libico Gheddafi, attuato ieri dalla senatrice della Lega, Angela Maraventano, vicesindaco di Lampedusa, che ha condotto per sei ore uno sciopero della fame a bordo di una barchetta posizionata all’entrata del porto dell'isola. Non si è infatti arrestata l’ondata di sbarchi di extracomunitari lungo le coste italiane: stamani, a Lampedusa, sono approdati 63 somali, tra cui 10 donne, condotti nel porto da una motovedetta della guardia costiera.  La notte scorsa, altri 57 immigrati, tra cui una donna incinta, che si trovavano a bordo di un gommone di 11 metri in avaria, sono stati soccorsi da due motovedette delle capitaneria di porto a 40 miglia dalla costa sud-orientale della Sicilia, e uno di loro è stato ricoverato presso l’ospedale Maggiore di Modica. A Pozzallo i clandestini sono stati condotti nella palestra comunale, visto che il centro di prima accoglienza è pieno. Il livello di allerta si manterrà elevato anche nelle prossime ore: sembra infatti che ancora alcune centinaia di immigrati provenienti dalla costa libica si stiano preparando alla traversata verso le nostre coste. 
 

Commenta Stampa
di Francesca Pellino
Riproduzione riservata ©