Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Il presidente della Commissione europea a Palermo

Immigrazione, Barroso: "E' un problema europeo"

Prima azione, aiuti economici a Lampedusa

Immigrazione, Barroso: 'E' un problema europeo'
06/05/2011, 18:05

PALERMO – Non si tratta di un fattore soltanto italiano, l’immigrazione clandestina è un problema europeo.  Per questo, occorre cooperazione da parte di tutti gli stati membri affinchè la situazione possa risolversi nel migliore dei modi. Queste, in sintesi, le parole di Josè Manuel Barroso, intervenuto oggi alle Giornate di studio del gruppo Partito Popolare Europeo a Palermo. Il presidente della Commissione Europea è stato chiaro: “Sarebbe un errore madornale far credere che esista un problema di integrazione europea”, circolazione e sicurezza sono due facce di una stessa medaglia. "Viviamo un tempo” - ha proseguito – “caratterizzato da un'esplosione di speranza e di democrazia che accomuna giovani di diversi Paesi. Noi dobbiamo accompagnare questo processo, seguendo tre priorità: aiutare la trasformazione democratica di questi Paesi, rafforzare il partenariato e sostenere il loro sviluppo economico. L'Europa deve offrire la propria solidarietà, che e' la parola chiave di questa sfida".
Prima di tutto, ha spiegato il presidente, occorrerà dare sostegno economico alla Sicilia e a Lampedusa, danneggiate dai continui sbarchi di clandestini dalla Libia e dal resto dell’Africa. Inoltre, ha aggiunto Barroso, bisognerà continuare con politiche che chiedano “più Europa”, senza retrocedere da Shengen. “Non cederemo al populismo di nessun tipo, difenderemo invece i valori europei, con unità e responsabilità. Gli ostacoli devono stimolare e non scoraggiare”.

Commenta Stampa
di Ornella d'Anna
Riproduzione riservata ©