Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Impiegata falsa cieca istruiva pratiche all'Asl


Impiegata falsa cieca istruiva pratiche all'Asl
13/01/2012, 21:01

Al suo posto di lavoro era sempre puntuale, precisa ed efficiente. E soprattutto ci vedeva benissimo. Per l'Inps invece si era inventata una cecità totale che le fruttava discreti rimborsi. Poi era riuscita a istruire false pratiche pure per la madre (fatta risultare cieca anche lei), per il figlio e per una lunga serie di amici e conoscenti. Creava invalidità dal nulla, in cambio di una parte dei soldi che i finti disabili poi ricevevano. I casi accertati sarebbero 135. La truffa all'Inps si aggira sul milione e mezzo di euro. Ancora tutto da chiarire il meccanismo ideato da un'impiegata dell'Asl di Pavia, dislocata una decina di anni fa alla azienda sanitaria dalla Prefettura pavese, per truffare l'Inps.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©