Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Imprenditore arso vivo, fermata l'amante


Imprenditore arso vivo, fermata l'amante
23/01/2013, 18:53

BRINDISI – Fu arso vivo la notte del 26 dicembre scorso nelle campagne di Mesagne, Damiano De Fazio, imprenditore di Brindisi. Questa mattina è stata fermata la sua amante, Dora Buongiorno, 40 anni, in quanto sospettata dell’omicidio. Secondo gli inquirenti il movente starebbe proprio nel rapporti tra i due.

Avevano una relazione clandestina da almeno 15 anni. Il fermo è stato firmato dal pm Luca Buccheri per un pericolo di fuga della Buongiorno. Al momento procedono le indagini in quanto non si esclude la partecipazione al delitto di terzi.

De Fazio morì la notte del 28 dicembre per le ustioni riportate due giorni prima. Era sposato e aveva due figli di cui uno avuto al di fuori del matrimonio.

Commenta Stampa
di Claudia Annunziata
Riproduzione riservata ©