Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Tra le sue proprietà, una quota del "Dolomiti" di Cortina

Imprenditore romano arrestato per bancarotta


Imprenditore romano arrestato per bancarotta
04/05/2010, 10:05

ROMA - Un imprenditore romano di 40 anni, con forti interessi nel campo immobiliare e nell'editoria, è stato arrestato questa mattina, con l'accusa di infedeltà patrimoniale e di bancarotta fraudolenta. L'uomo, di cui non sono state rese note le generalità, è accusato di aver fatto fallire una società che in precedenza era di sua proprietà, la Immoc srl, e di averla completamente svuotata di tutto il suo patrimonio a vantaggio della Agricola Taca, di proprietà dello stesso imprenditore. Tra il patrimonio così spostato c'erano anche quote del capitale sociale dell'albergo "Dolomiti" di Cortina di Ampezzo, uno dei più lussuosi e rinomati della zona, e della società immobiliare Hotel Dolomiti srl, per un valore complessivo di 25 milioni di euro. Naturalmente, oltre all'arresto dell'imprenditore, che ora è a Regina Coeli, è stato disposto anche il sequestro delle attività economiche coinvolte, comprese quelle relative all'albergo e alla relativa società immobiliare.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©