Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Il corteo è partito da via D'Amelio, migliaia in strada

In 10 mila sotto l'albero Falcone a Palermo

Un applauso ad ogni lenzuolo bianco steso ai balconi

In 10 mila sotto l'albero Falcone a Palermo
23/05/2012, 18:05

PALERMO - Un ringraziamento e un applauso per ogni nuovo lenzuolo bianco steso al passaggio del corteo che ha sfilato oggi pomeriggio per la strade di Palermo. La manifestazione degli studenti dopo una sosta all'incrocio con via Carlo Alberto Dalla Chiesa, cui è stato dedicato un momento di riflessione, sta procedendo verso l'albero Falcone. Ringraziamenti dai ragazzi che sfilano in via Notarbartolo ai palermitani che si affacciano alle finestre: «Ci sono voluti 20 anni per vedere questo - dicono - ma ci siamo riusciti». Il corteo è poi giunto all'albero Falcone, dopo essere partito da via D'Amelio. Ricordando, lungo il percorso, le vittime della mafia le migliaia di persone che hanno partecipato alla commemorazione della strage di Capaci hanno intonato l'inno di Mameli. Sono più di diecimila adesso le persone riunite davanti l'albero Falcone in via Notarbartolo, a Palermo, davanti l'edificio dove abitavano Giovanni Falcone e Francesca Morvillo.  Le sirene delle navi nel porto di Palermo hanno suonato «in coro» alle 17.58 l'ora in cui è scoppiato il tritolo sotto l'autrostrada A29 vicino lo svincolo di Capaci (Pa) uccidendo i magistrati Giovani Falcone e la moglie Francesca Morvillo, e i tre agenti di scorta Rocco Dicillo, Antonio Montinaro e Vito Schifani. Le sirene hanno fatto sentire la propria «voce» per qualche minuto.

Commenta Stampa
di Valerio Esca
Riproduzione riservata ©