Cronaca / Soldi

Commenta Stampa

In 4 tentano cavallo di ritorno ad un poliziotto. Arrestato uno


In 4 tentano cavallo di ritorno ad un poliziotto. Arrestato uno
18/04/2010, 11:04

Melito di Napoli – Gli agenti del Commissariato di Polizia Giugliano-Villaricca ed un Sovrintendente del Gabinetto Interregionale di Polizia Scientifica liìbero dal servizio, hanno arrestato Gennaro Di Palma, 18enne napoletano di Via Ghisleri, per concorso in tentata estorsione aggravata.
I fatti hanno avuto inizio a Mugnano, verso le ore 15.00, dove libero dal servizio, il poliziotto della scientifica ha subito una rapina ad opera di quattro giovani armati di pistola. Nel corso dell’evento, per ottenere la consegna dell’autovettura, i rapinatori hanno anche esploso un colpo di pistola, risultato poi essere a salve. Impossessatisi quindi dell’autovettura i malviventi si sono immediatamente dileguati.
Il poliziotto rapinato, dopo pochi minuti, ha pertanto deciso di telefonare al proprio cellulare rimasto all’interno dell’autovettura al momento della rapina. Gli ha quindi risposto un giovane che non ha perso tempo per dar vita ad una trattativa finalizzata alla restituzione della Ford Fiesta previa consegna anticipata di una somma pari a 1.500 euro, divenuti poi 800. Raggiunto quindi l’accordo il giovane ha indicato il luogo dell’appuntamento poi cambiato nel corso del tragitto.
Sul posto convenuto, sono pertanto arrivati due giovani a bordo di uno scooter. Uno dei due era Di Palma che sceso dal mezzo si è prontamente avvicinato al poliziotto. Quest’ultimo nel frattempo aveva avvisato i colleghi del Commissariato Giugliano-Villaricca che sono subito giunti sul posto tenendosi a debita distanza.
La discussione sulle modalità di consegna è rapidamente degenerata in quanto Di Palma non garantiva l’immediata restituzione dell’autovettura. Il giovane ha pertanto tentato di fuggire ma il tempestivo intervento dei poliziotti del Commissariato glielo ha impedito. Nonostante la violenta reazione, Di Palma è stato quindi arrestato. Il complice è riuscito a far perdere le proprie tracce ma è stato identificato ed è attualmente ricercato. Sono in corso le indagini per la identificazione degli altri due complici.
Gennaro Di Palma è stato quindi condotto alla Casa Circondariale di Poggioreale. L’autovettura del poliziotto, dopo un’accurata ricerca nella zona di residenza del giovane, è stata ritrovata nei pressi della stazione metropolitana “Scampia”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©