Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Continua il freddo e il maltempo che si estende al Sud

In arrivo la settimana più fredda degli ultimi 27 anni


In arrivo la settimana più fredda degli ultimi 27 anni
30/01/2012, 14:01

TORINO - Il Piemonte è stata la prima regione italiana ad assaggiare l'ondata di freddo che si sta abbattendo sul nostro Paese. Già ieri sera è cominciato a nevicare e stamattina gran parte della regione si è svegliata sotto un manto di neve; come la Liguria e la Lombardia occidentale. Grossi i disagi per Torino, dove si sono accumulati 20 centimetri di neve; ma in tutto il Nord Ovest si sono avuti da 15 a 30 centimetri di neve; sulle Alpi si è arrivati anche a 50. Questo ha costretto molte città, a cominciare da Torino, a chiudere le scuole; anche perchè, con le temperature mediamente sotto lo zero, il rischio di ghiacciate è elevatissimo.
Ma il freddo si è esteso anche nel resto d'Italia: a Trieste la bora ha soffiato a 100 Km/h; neve anche sulla Sila, in Calabria, unita a pioggie intense a quote più basse. In Toscana, stranamente, ha cominciato a soffiare lo scirocco; ma è altrettanto pericoloso, anche perchè fa alzare le onde sul mare e per la Costa Concordia - ancora arenata all'isola del Giglio - non è una cosa positiva.
Non sono attesi miglioramenti nei prossimi giorni. C'è una perturbazione fredda in arrivo dalla SIberia e che si dovrebbe incanalare sull'Italia, che in questo momento è stretta tra una alta pressione presente sulla Spagna e una bassa pressione presente sui Balcani. Questo dovrebbe mantenere basse le temperature almeno fino alla fine della settimana e provocare nevicate anche nel centro Italia, oltre che in Campania e in Calabria

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©