Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

In Campania siglate le intese tra Entrate e Associazioni di tributaristi


In Campania siglate le intese tra Entrate e Associazioni di tributaristi
17/04/2013, 13:28

Semplificare i rapporti con i contribuenti e ottimizzare i servizi dell’Agenzia delle Entrate, attraverso una più ampia diffusione dei canali di comunicazione telematica tra i professionisti.

Questo, in sintesi, l’obiettivo dei protocolli d’intesa siglati oggi dal Direttore Regionale delle Entrate, Libero Angelillis, e dai Presidenti di quattro associazioni di tributaristi campane: Int, Ancot, Ancit e Lapet.

 I contenuti delle intese - Le Associazioni di tributaristi si impegnano a promuovere tra i propri iscritti l’utilizzo dei canali telematici di assistenza, in particolare di CIVIS e delle caselle di posta elettronica certificata (PEC), in modo da favorire una riduzione dell’affluenza presso gli Uffici Territoriali delle Entrate.

L’Agenzia, da parte sua, si impegna a fornire informazioni e assistenza sull’utilizzo dei servizi telematici tramite i numeri 848.800.444 e 848.836.526, a rispondere alle istanze presentate attraverso CIVIS e PEC entro un termine massimo di 10 giorni lavorativi, a offrire agli iscritti la possibilità di inviare determinate istanze alle caselle PEC delle Direzioni Provinciali della Campania.

Nel caso di questioni non risolvibili attraverso il canale informatico, l’Amministrazione finanziaria fornisce, ai membri delle associazioni firmatarie dell’intesa, assistenza prioritaria presso gli Uffici territoriali, prenotando un appuntamento tramite il canale riservato “CUP Convenzioni”, accessibile da Entratel.

Inoltre, è prevista l’istituzione di un osservatorio regionale, costituito da rappresentanti dell’Agenzia e delle organizzazioni, per monitorare lo stato di avanzamento delle attività intraprese, il flusso delle richieste di assistenza da parte degli iscritti e per risolvere eventuali criticità riscontrate.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©