Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

In manette due parcheggiatori abusivi: accusati di estorsione


In manette due parcheggiatori abusivi: accusati di estorsione
15/09/2011, 17:09

POMIGLIANO D' ARCO (Napoli) - Estorcevano denaro a quanti sostavano con l’automobile nel parcheggio pubblico di via Leopardi. Sono stati colti in flagranza di reato Luigi Kieffer (32 anni) e Maurizio Terracciano (35), fermati dalla polizia municipale dopo la segnalazione di un cittadino. Il Maggiore Luigi Maiello, comandante della PM locale, i marescialli Giuseppe Palma e Raffaele Coppola, con gli agenti Giacomo Tranchese e Girolamo Saviato, raccolta la segnalazione del maresciallo Pietro Angelillis, si sono recati in via Leopardi per verificare quanto denunciato. In un primo momento, alla vista degli agenti, i due «abusivi» hanno tentato di darsi alla fuga, ma sono stati accerchiati. Hanno poi opposto resistenza tentando di evitare il controllo e proferendo minacce, contro gli agenti e contro il cittadino che li aveva segnalati. Ammanettati e condotti al comando di via Libertà dopo una colluttazione durante la quale l’agente Saviato è rimasto contuso tanto da dover ricorrere alle cure mediche, per Kieffer e Terracciano si configura il reato di estorsione – da accertarsi – e quello di minaccia e resistenza a pubblico ufficiale. La polizia municipale ha comunicato l’arresto al magistrato di turno presso il tribunale di Nola, dott. De Franchis, il quale ha disposto di trattenere i due nelle camere di sicurezza della locale stazione dei carabinieri fino al rito direttissimo che si terrà domani, venerdì 16 settembre 2011.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©