Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Racket sul Giglio Insuperabile a Barra

In manette il neomelodico “Aitano babbà”


.

In manette il neomelodico “Aitano babbà”
15/01/2013, 13:52

NAPOLI – Al secolo Gaetano Gegnoso detto ‘Babbà’, il pasticciere e cantante neomelodico arrestato ieri dai carabinieri nell’ambito dell’operazione contro il Clan Cuccaro-Aprea per gli episodi estorsivi del “Giglio Insuperabile” di Barra. 6 le persone ammanettate dai militari dell’arma, tra cui Gegnoso, considerato dagli investigatori la “mente” dell’espediente criminoso che imponeva i gadget del giglio che faceva riferimento al potente clan di zona. Dall’ultima operazione dell’arma coordinata dalla DDA partenopea, è apparso chiaro come i clan impongano il loro potere sul territorio anche attraverso feste popolari e religiose come quella dei gigli di San Paolino. Una vera e propria consorteria criminale che dal terrore delle armi passa agli incassi delle vendite dei gadget dell’evento popolare. E proprio a Gegnoso, soprannominato “aitano babbà”, i militari hanno sequestrato il libro mastro dove il cantante-pasticciere annotava i nomi di tutti gli imprenditori che pagavano per la festa barrese e i relativi importi. Già al centro degli eventi che lo scorso 29 settembre portarono al sequestro e poi all’abbattimento degli Giglio Insuperabile da parte dei Carabinieri, Gegnoso conclude in manette un’ascesa fatta di canzoni, babbà e feste popolari.

 

Commenta Stampa
di Rosario Lavorgna
Riproduzione riservata ©