Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

In manette il parcheggiatore abusivo con l'hobby del cavallo di ritorno


In manette il parcheggiatore abusivo con l'hobby del cavallo di ritorno
02/04/2010, 12:04


NAPOLI - Nella mattinata di ieri i poliziotti del commissariato di Vasto Arenaccia hanno sottoposto a fermo di PG, Domenico Esposito 36 enne, napoletano con numerosi precedenti di polizia e sottoposto all’obbligo di presentazione alla PG presso il commissariato di Scampia, per il reato di tentata estorsione ed arrestato per appropriazione indebita. Nel pomeriggio di mercoledì 31 u.s. un giovane imprenditore 24enne si è rivolto ai poliziotti del commissariato per denunciare il furto della sua autovettura avvenuto poco prima in Piazza Cenni. I poliziotti hanno accertato che la vittima aveva lasciato la sua auto con le chiavi, una Renault Modus, ad un parcheggiatore abusivo nei pressi del Tribunale ed alla sua uscita dallo stesso non aveva trovato né l’auto né il parcheggiatore. Gli agenti, raccolta la dettagliata descrizione del parcheggiatore, ieri mattina, hanno effettuato un accurato controllo della zona notando, sempre in Piazza Cenni, Esposito in attesa di nuove vittime in compagnia di un'altra persona, A.F. 37 anni, a bordo di un ciclomotore. I due alla vista dei poliziotti hanno tentato di scappare, ma sono stati raggiunti e bloccati, contestualmente la vittima aveva nuovamente raggiunto il commissariato in quanto nella mattinata aveva ricevuto una telefonata nella quale un uomo chiedeva 1200€ per la restituzione dell’auto. Esposito è stato riconosciuto dalla vittima e sottoposto a fermo, l’auto è stata recuperata dai poliziotti che l’hanno rinvenuta parcheggiata in vico III Casanova. Inoltre Esposito è stato anche contravvenzionato amministrativamente unitamente ad A.F. 37 enne per l’esercizio abusivo dell’attività di parcheggiatore, ed il ciclomotore di quest’ultimo è stato sottoposto a sequestro ed all’uomo è stata elevata contravvenzione in quanto alla guida sprovvisto di copertura assicurativa.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©