Cronaca / Nera

Commenta Stampa

Garofalo è accusato di omicidio aggravato

In manette latitante dei Giuliano, deve scontare l’ergastolo


.

In manette latitante dei Giuliano, deve scontare l’ergastolo
12/03/2013, 11:42

NAPOLI - Era latitante da un anno Vincenzo Garofalo, 41 anni,  detto ‘orango tango’, elemento di spicco del Clan Giuliano di Forcella. E’ stato arrestato dalla Polizia a San Giovanni a Teduccio  all'interno di un'abitazione di un familiare in Via Pazzigno. Grafalo deve scontare l’ergastolo per l’omicidio di Massimo Ciccarelli avvenuto all'interno del Parco verde di Caivano nel 1998. Ma su Garofalo, oltre al fatto di sangue del ’98, pende anche un ordine di esecuzione di carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica presso la Corte d'Appello di Bologna in quanto condannato alla pena di 6 anni, 8 mesi e 8 giorni per i reati di rapina, ricettazione e porto e detenzione di armi clandestine.

 

Commenta Stampa
di Rosario Lavorgna
Riproduzione riservata ©