Cronaca / Soldi

Commenta Stampa

Trovati incrociando i dati delle anagrafi

In Piemonte scovati 65 falsi poveri con ville in Sardegna


In Piemonte scovati 65 falsi poveri con ville in Sardegna
16/03/2012, 10:03

TORINO - Chiedevano agli enti locali e allo stato rette scontate per le scuole o l'università, assegni di maternità ed altre agevolazioni per chi ha bassi redditi; ma in realtà avevano ville in Sardegna o in altre località balneari. Per questo 65 persone sono state denunciate dalla Guardia di Finanza piemontese dopo una serie di ispezioni nel Canavese, nel CIriacese e nelle Valli di Lanzo.
I finanzieri hanno incrociato i dati raccolti con quelle di altre banche dati in loro possesso, e hanno trovato le persone in questione. Che ora dovranno rispondere di truffa ai danni dello Stato e false autocertificazioni, oltre a pagare le sanzioni amministrative in proporzione a quanto non dichiarato e a risarcire agli enti locali o allo Stato le somme indebitamente riscosse.
I nominativi delle persone in questione sono stati anche comunicati alle amministrazioni comunali, provincaili e regionali o all'Inps, affinchè gli enti pubblici in questione possano avviare le procedure giuridiche per il recupero delle somme in questione.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©