Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

A Carini una pensionata ha notato una croce rossa fuori casa

In Sicilia, donna truffata con segni del Diavolo

Una serba di 34 anni le ha estorto 15 mila euro

In Sicilia, donna truffata con segni del Diavolo
29/04/2012, 19:04

CARINI (PALERMO) - Non è stata opera del maligno, ma di una vera e propria truffa diabolica, quella messa in atto da una donna serba di 34 anni Dragica Jovanovic e dal suo convivente siciliano ai danni di un'anziana signora di Carini, in provincia di Palermo. La donna di 62 anni è stata raggirata, facendole credere che stava per essere posseduta dal diavolo. I due truffatori sono stati fermati dai carabinieri, quando avevano già incassato 15 mila euro dalla vittima. Una mattina la 62enne, pensionata e senza figli, era uscita di casa e aveva notato fuori dalla propria finestra una croce rossa disegnata sul muro. Spaventata, si è rivolta a un vicino di casa, che l'ha convinta a rivolgersi alla donna di origine serba. Dragica Jovanovic ha chiesto alla pensionata di effettuare un rito propiziatorio, in cui doveva bruciare 15 mila euro per liberarsi dal diavolo e da quei segni che, secondo lei, testimoniavano un cattivo presagio. Durante l'incontro, Jovanovic ha sostituito i soldi della donna con pezzi di carta dati alle fiamme. Dopo il pagamento, i simboli sul muro non sono scomparsi, la pensionata ne ha notati altri all'interno della propria abitazione e la donna serba le ha chiesto altri 30 mila euro. A quel punto, la vittima, disperata perché sprovvista di quei soldi, si è rivolta a un sacerdote, che ha capito il raggiro e l'ha accompagnata al comando dei carabinieri. Dopo un lungo colloquio, i militari hanno arrestato Dragica Jovanovic, mentre il compagno è stato sottoposto alla misura dell'obbligo di firma presso la polizia giudiziaria.

Commenta Stampa
di Emanuele De Lucia
Riproduzione riservata ©