Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Da domenica c'è il primo di una serie di spot

In TV lo spot pro-nucleare, i Verdi si rivolgono all'Agcom



In TV lo spot pro-nucleare, i Verdi si rivolgono all'Agcom
20/12/2010, 11:12

ROMA - Da ieri, in TV è possibile vedere uno spot istituzionale, apparentemente neutrale, incentrato sull'uso del nucleare. Fa vedere due persone che giocano a scacchi, dove ad ogni mossa corrisponde una argomentazione pro o contro il nucleare. Alla fine si vede che i due giocatori sono la stessa persona e si invita a partecipare alla discussione su un apposito sito.
Ma la neutralità dello spot - che è il primo di una serie - è solo apparente. Infatti sul forum poi la discussione è a senso unico: tutti gli articoli presenti nell'home page - tranne uno, più neutrale - sono a favore del nucleare. Comprese le notizie provenienti dall'estero, che parlando del prolungamento dell'utilizzo di centrali nucleari, di nuove centrali nucleari e così via.
Per questo i Verdi hanno presentato un esposto all'Agcom, chiedendo che venga rispettata la par condicio. Che attualmente è impossibile: da una parte c'è una società pubblicitaria che ha avuto 6 milioni di euro per convincere gli italiani della bontà del nucleare; dall'altra solo associazioni di volontariato e partiti fuori dal Parlamento, con le prime che sono state anche private dei soldi del 5X1000 (che il governo Tremonti ha dirottato per il finanziamento dei giornali).

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©