Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Inaugurato Agrosud: alla Mostra d’Oltremare il Salone della Dieta Mediterranea


Inaugurato Agrosud:  alla Mostra d’Oltremare il Salone della Dieta Mediterranea
25/02/2011, 16:02

Napoli, 25 febbraio 2011 – E’ stata ufficialmente inaugurato stamattina Agrosud, il Salone della Dieta Mediterranea, che potrà essere visitato fino a domenica,  ininterrottamente dalle 9 alle 19. A tagliare il nastro della principale fiera delle tecnologie ed innovazioni applicate al settore agricolo di tutto il Centro- Sud Italia, sono stati l’assessore regionale all’Agricoltura Vito Amendolara e l’organizzatore Salvatore Bonavita. Nell’occasione, Amendolara ha rilevato quanto importanti manifestazioni come Agrosud siano per l’intera economia del Meridione, vista la sua capacità di promuovere le eccellenze locali. Presenti in fiera oltre trecento espositori, che promuovono le rispettive aziende, organizzazioni di categoria e Camere di Commercio.

Molte le novità di quest’anno, dalle degustazioni di carne bufalina (una “braciata” è prevista domani alle 13) e di mozzarella di bufala prodotta in loco, alla gara tra agricoltori che alla guida di un trattore dovranno compiere una gimkana tra birilli nel minor tempo possibile per aggiudicarsi il primo “Trofeo Vallepiana 2011” : le semifinali si terranno domani mattina, le finali, invece, domenica.

Agrosud è una importante vetrina internazionale per centinaia di aziende, nonchè l’unico evento in tutto il Sud Italia interamente rivolto agli operatori specializzati del settore, che possono visitare sei diversi padiglioni tematici: ZootechMed (dedicato alla zootecnia); Ortomed (dedicato all’ortofrutta); SILC (Salone dell’industria lattiero-casearia); Agrosapori (dedicato al mangiare bene e sano); AgroEnergy (dedicato alle energie pulite); Floramed (dedicato al settore floricolo). All’interno di “Agrosapori” sono ospitati la sesta Mostra Nazionale della Bufala Mediterranea e le degustazioni di pizza a cura dall’Associazione Pizzaiuoli Napoletani: è possibile acquistarle ad un euro, che sarà devoluto alla causa “Pizza saves capra napoletana”, una iniziativa che intende tutelare una specie in estinzione. Altre degustazioni sono organizzate da Slow Food, dal Consorzio  di Tutela della Mozzarella di Bufala e dalle numerose aziende espositrici presenti in fiera.

Tanti i convegni e le iniziative rivolte ai tecnici. Domani alle 10.45 si discut
erà di “Qualità e sicurezza agroalimentare”. Alle 15 spazio per una tavola rotonda sul tema “Prodotti e mercati locali: criticità e prospettive”. Alle 17.30 bufale in vendita, con la terza asta nazionale della specie bufalina ed in contemporanea un convegno sul ruolo dei servizi veterinari che sarà concluso dall’onorevole Paolo Russo, presidente della Commissione Agricoltura della Camera dei Deputati. Domenica alle 10 sarà scelta la “bufala più bella d’Italia” all’interno del concorso fotografico Photobuba. A seguire, la premiazione del concorso Caciobù, dedicato ai migliori formaggi realizzati con il latte di bufala al centro percento, che si propone di valorizzare e promuovere le elevae caratteristiche ed attitudini casearie del latte di bufala mediterranea italiana. 

Spazio anche per i più piccoli: i bambini dai 4 ai 10 anni possono partecipare ad attività ludico-didattiche sul mangiar bene organizzate appositamente per loro (per prenotarsi telefonare allo 081.2580367). Saranno poi organizzati diversi convegni del tema della corretta alimentazione e sulla salvaguardia delle eccellenze agricole ed enogastronomiche italiane.

Agrosud ha ottenuto i patrocini di Ministero delle Attività Agricole e Forestali, Regione Campania, province di Napoli, Caserta, Avellino e Comune di Napoli e si avvale della collaborazione di Anasb ed Ordine degli Agronomi di Napoli.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©