Cronaca / Sanità

Commenta Stampa

PiU' guardie mediche per scongiurare il caos barelle

Inaugurato il Triage del Loreto Mare

Presenti il governatore Caldoro e il commissario Scoppa

.

Inaugurato il Triage del Loreto Mare
02/03/2012, 15:03

Parte da oggi il Triage del Loreto Mare. Un metodo per scongiurare il rischio caos barelle, ci si augura, anche se il meccanismo non è ancora rodato. In un Loreto Mare tirato a lucido per l’occasione, il presidente della Regione Campania, Stefano Caldoro, ed il commissario straordinario dell’Asl Napoli 1 centro, Maurizio Scoppa, hanno inaugurato la struttura che accoglierà tutti i codici bianchi che si presenteranno nel presidio alle porte della città. Un vero e proprio ambulatorio ad hoc per la gestione dei casi non urgenti. La localizzazione dell’ambulatorio sarà definita in maniera distinguibile ed alternativa al Pronto soccorso individuato attraverso una segnaletica che lo definisca all’utente in maniera propria, ovvero come ambulatorio territoriale di Continuità assistenziale per la gestione dei codici bianchi. Questo è uno dei primi passi verso la normalizzazione del comparto sanitario regionale. Un’inaugurazione che giunge all’indomani dello stanziamento di circa 145 milioni di euro all’intero settore. “Abbiamo recuperato risorse rispetto ai vecchi parametri, ma 145 milioni sono ancora pochi. C’è stato un aumento per tutte le regioni – ha proseguito Caldoro – e per la Campania un po’ di più. Sono aumentati, però, anche i prezzi per i fornitori. Signica che, rispetto al sistema complessivo continuiamo ad essere sotto finanziati”. Per Caldoro, il processo di risanamento della sanità passa per una riorganizzazione del settore: “Non in termini ragionieristici – precisa – ma migliorando la qualità della spesa. Tagliando 600 posizioni apicali non abbiamo inciso sulla qualità dei servizi”.

Commenta Stampa
di Veronica Riefolo
Riproduzione riservata ©