Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Inaugurazione mostra "Nel segno del toro: da Mithra ad Europa"


Inaugurazione mostra 'Nel segno del toro: da Mithra ad Europa'
08/04/2011, 12:04

Domenica 10 aprile 2011 alle ore 11 presso il Museo Archeologico dell’Antica Capua di Santa Maria Capua Vetere si inaugura la rassegna d’arte: “Nel segno del toro: da Mithra ad Europa” ideata da Gennaro Stanislao e curata da Giorgio Agnisola e Giuliana Albano e da Enzo Battarra e Luigi Fusco. La rassegna rientra nel programma della XIII Settimana della Cultura del Ministero dei Beni Culturali ed è stata organizzata dal Centro culturale Il Pilastro in collaborazione con l’Ufficio archeologico del Museo e l’associazione Extra Moenia, con il patrocinio della Regione Campania e della Provincia di Caserta. Hanno aderito all’iniziativa ben 75 artisti provenienti dalla Campania e dal Lazio, che hanno realizzato opere pittoriche, scultoree e installazioni tutte incentrate sul mito di Europa, ciò per valorizzare l’importante monumento del Mitreo esistente in Santa Maria Capua Vetere. Questi i nomi degli artisti: Albano, Alessio, Alviani, Arionte, Balatresi, Barisani, Bianchi, Bonsangue, Bova, Bovar, Bozzaotra, Caccavale, Capone, Carriero, Coppola, Crescenzi, D’Alterio, De Cunzo, Della Ventura, De Vivo, Di Fiore, Di Grazia, Di Laora, Di Ruggiero, Di Trani, Donzelli, Dorazio, Elefante, Errico D, Errico V, Falconi, Ferrigno, Fiore, Fortunato, Giacobone, Giovine, Guariglia, Izzo, Isabella, Maltempo, Manciati, Manciocchi, Mancino, Marello, Massa, Martone, Merola, Milo, Montano, Napolitano, Pagano N, Pagano E, Palladino, Panaro, Parisi, Pergreffi, Peri, Petrella, Petrone, Pollidori, Ravo, Restante, Rossetti, Rossi, Santinelli, Santonastaso, Savino, Sparaco, Squillante, Stefanucci, Stoccuto, Timossi, Toscano, Tufano, Velocci. Alla chiusura della mostra, che avverrà domenica 26 giugno con la presentazione del catalogo, gli artisti che vorranno potranno donare la propria opera al Museo Civico della città, che ha già approntato un idoneo spazio espositivo che si affiancherà a quello già esistente e che contiene le opere della prima edizione della rassegna dedicata a Mithra sol invictus.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©